Solo 0,60€ a cps
 27,00

Visbrain è un integratore alimentare a base di Citicolina, Alfa-Lattoalbumina, SAME S-Adenosyl-L-Metionina, Acetil-L-Carnitina, Vitamina B12, Arginina AKG, Acido Folico  Ginseng. Visbrain si propone una utile integrazione nutrizionale di sostanze funzionali che possono generare stimoli sinergici/sommatori per migliorare funzioni cerebrali fondamentali.  

Solo 0,57€ a cps
 17,00

Visfer 30 è un integratore alimentare a base di Ferro in Liposomi (Lipofer®), Vitamina C, Acido Folico, Vitamina B1, Vitamina B2, Vitamina B6, Vitamina B12  utile per colmare le carenze alimentari e/o gli aumentati fabbisogni organici di tali nutrienti.    

In offerta!
Solo 0,40€ a cps
 24,00

Dolsen complex è un integratore alimentare a base di Palmitoiletanolammide (PEA), Acido Alfa Lipoico, Bromelina, Vitamina B1, Vitamina B6, Vitamina B12, utile in caso di ridotto apporto o di aumentato fabbisogno di tali nutrienti nella dieta.

Solo 0,43€ a cps
 25,50

Fluicor K2 è un integratore alimentare a base di Riso Rosso Fementato, Vite rossa, Vitamina K2, Acido Folico, Vitamina D,  DHA e Vitamina B12 che risulta utile nei casi in cui è presente una sintomatologia cardiovascolare sostenuta, in particolare, da alterazioni metaboliche.

Scoperta da un team di scienziati americani il 22 giugno 1948, la B12 fa parte del complesso delle “vitamine B”, e in natura viene prodotta da alghe, batteri e funghi. E’ formata da alcune sostanze come l’idrossicobalamina e la cianocobalamina, e viene chiamata anche “cobalamina” a causa della presenza, al suo interno, di un atomo di cobalto centrale.

Si tratta di una vitamina idrosolubile, e per essere assorbita dal corpo deve essere riconosciuta da una sostanza emessa dalle pareti dello stomaco, denominata “fattore intrinseco”.  Per essere nella normalità, i valori della vitamina B12 presenti nel sangue e riscontrabili dalle analisi dovrebbero essere pari a 200-900 mcg/ 100 ml.

fonti alimentari di vitamina b12

I cibi in cui la vitamina B12 è presente sono soprattutto carne, pesce, uova, latte e latticini anche perché i mangimi con cui sono nutriti gli animali sono spesso addizionati con questa sostanza. I vegetali potenzialmente conterrebbero B12, dato che questa vitamina viene sintetizzata dai batteri presenti nella terra. Noi però siamo soliti pulire bene frutta e verdura prima di mangiarla e quindi, anche se in origine c’erano tracce di B12, con il lavaggio non possiamo più dirci sicuri della sua presenza. Si tratta per questo dell’unico elemento che non è presente in maniera affidabile in un’alimentazione completamente a base vegetale.

Non è un caso quindi che, in particolare ai vegani, si consiglia di assumere integratori di vitamina B12 o quanto meno di servirsi quotidianamente di alimenti fortificati per raggiungere il fabbisogno giornaliero.
Gli alimenti fortificati, nei quali questa vitamina è stata addizionata appositamente, sono ad esempio alcuni cereali per la colazione o delle tipologie di latte vegetale

funzioni e proprietà della vitamina b12

La vitamina B12 è fondamentale per la formazione dei globuli rossi di cui promuove la crescita. Lavora in sinergia in particolare con l’acido folico nella sintesi di DNA e dell’RNA aiutando quindi anche nella formazione dei globuli bianchi che difendono il nostro organismo dai microrganismi infettivi.

La B12 contribuisce poi alla buona salute del sistema nervoso intervenendo nella creazione della guaina mielinica che avvolge i nervi. Essenziale per la salute anche l’azione che ha sul metabolismo dell’ omocisteina che contribuisce a tenere nei giusti livelli evitando che si depositi troppo colesterolo nei vasi sanguigni.

sintomi da carenza

Una carenza di vitamina b12 può provocare gravi danni al sistema nervoso e un aumento nel sangue di omocisteina, aminoacido che è stato messo in relazione con il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, tumori e demenza. Inoltre una mancanza di B12 può portare anemia se sono contemporaneamente bassi anche i livelli di acido folico (altra vitamina del gruppo B).

In particolare scarsa vitamina B12 nel sangue può portare a sviluppare una forma di anemia detta megaloblastica o perniciosa considerata molto pericolosa. In particolare nei bambini la carenza di questa vitamina è assolutamente da non sottovalutare dato che può portare a danni neurologici permanenti.

C’è da dire però che, escludendo il caso di bambini piccoli, prima di andare incontro a una vera carenza di B12 sono necessari diversi anni dato che il nostro organismo ha la capacità di immagazzinarne delle riserve nel fegato. Si ha quindi tutto il tempo utile ad agire già alle prime avvisaglie di una possibile carenza.

I primi sintomi in caso di carenze di vitamina B12 sono stanchezza, debolezza, nervosismo, perdita di memoria e calo dell’attenzione, tutte cose che si possono facilmente confondere con altre problematiche. Ecco perché è essenziale valutare i livelli di vitamina b12 attraverso specifiche analisi del sangue che vanno a stabilire le effettive riserve di questa sostanza nell’organismo.

la vitamina b12 è presente nei nostri seguenti prodotti:

×

Powered by WhatsApp Chat

×